Nuove modalità di compilazione dell’F24 Elide e EP


Disponibili le nuove modalità compilazione, decorrenti dal 1° gennaio 2020, dei modelli “F24 Versamenti con elementi identificativi” ed “F24 Enti pubblici”, per il versamento delle somme da corrispondere agli Uffici Provinciali – Territorio dell’Agenzia delle Entrate, in relazione ai servizi ipotecari (Agenzia delle Entrate – risoluzione n. 100/2019).

Dal 1° gennaio 2020, per il versamento delle somme da corrispondere agli Uffici Provinciali – Territorio dell’Agenzia delle Entrate, i modelli “F24 Versamenti con elementi identificativi” (c.d. F24 ELIDE) ed “F24 Enti pubblici” (c.d. F24 EP) devono essere compilati come segue:


– per la presentazione delle formalità ipotecarie allo sportello, relativamente ai codici tributo “T92T” e “T93T”, sono indicati:
a) nel campo “elementi identificativi/estremi identificativi”, l’identificativo numerico del titolo relativo alla formalità per la quale viene effettuato il pagamento (ad esempio, n.ro repertorio, n.ro registro cronologico, n.ro protocollo, etc…);
b) nel campo “anno di riferimento/riferimento B”, l’anno di formazione del titolo relativo alla formalità per la quale viene effettuato il pagamento (ad esempio, anno di stipula, anno della deliberazione, anno dell’emanazione, etc…), nel formato “AAAA”.


– per le richieste di certificazioni ipotecarie e di copie di atti, relativamente al codice tributo “T93T”, sono indicati:
a) nel campo “elementi identificativi/estremi identificativi”, il numero di protocollo della richiesta;
b) nel campo “anno di riferimento/riferimento B”, l’anno della richiesta, nel formato “AAAA”.